Cittadella, ESCLUSIVO/ Nunzio Di Roberto: “Felice per il goal vittoria contro l’Ascoli. Ci manca Totò Di Nardo”

Nunzio Di Roberto

Il Cittadella ha conquistato tre punti fondamentali ad Ascoli, dove è stato decisivo Nunzio Di Roberto dagli undici metri. Ora la squadra di Foscarini cerca la continuità, provando a giocarsi le sue carte in casa contro il Livorno di Novellino.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com proprio Nunzio Di Roberto, che ha commentato con noi il suo goal contro l’Ascoli.

Nunzio, ci racconti le tue emozioni dopo il goal di Ascoli?
“Sono stato molto felice per il goal, soprattutto perchè ha regalato una vittoria fondamentale alla squadra. Era fondamentale vincere per non ritrovarsi in situazioni spiacevoli. Sono tre punti che ci aiutano a respirare meglio. Con un passo falso saremmo finiti in una posizione di classifica oggettivamente difficile”.

Sapevi che in assenza di Bellazzini  avresti tirato tu il rigore o è stata una decisione del momento?
“Anche nella passata stagione quando non c’era Bella andavo io. Sapevo al momento del fischio che l’avrei tirato ed ero pronto”.

Tatticamente come ti trovi meglio? Preferisci giocare dietro o davanti?
“Sono un esterno di centrocampo e ho sempre giocato largo a sinistra nel 4-4-2. Posso però giocare anche largo a sinistra in un tridente nel 4-3-3”.

Ora con l’assenza di Di Nardo diventa fondamentale che tu possa giocare magari anche più avanti…
“Sono pronto a fare quello che mi chederà il mister. Se vuole che io giochi più davanti lo farò”.

Come avete preso nello spogliatoio il ko di Di Nardo?
“Ci dispiace molto perchè è un giocatore importante per noi. Dispiace perderlo per due mesi, ma sono convinto che chi scenderà in campo farà di tutto per non farlo rimpiangere. Abbiamo una rosa ampia e tutti vogliono darsi da fare”.

Ci racconti come lavora Foscarini durante la settimana?
“Il Mister ci dice di giocare molto per la squadra, questa cosa è fondamentale. Le qualità dei singoli vengono sempre dopo il gruppo. E’ minuzioso nel curare la tattica, bada molto a queste cose”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta