Livorno, Mirko Bigazzi: dalla provincia al calcio che conta con gli amaranto, sulle orme di Alessandro Diamanti

Mirko Bigazzi

 

Una delle squadre che più sta lanciando dei giovani calciatori in Serie B è sicuramente il Livorno, sia con dei prodotti del proprio settore giovanile, sia  con prestiti da altre squadre. I vari Remedi, Bigazzi, Rampi, Dell’Agnello e Bardi hanno raccolto parecchie presenze, molte delle quali anche dal primo minuto.

Vogliamo soffermarci su Mirko Bigazzi, sicuramente uno dei più talentuosi del lotto. Il ragazzo nativo di Cecina (in provincia di Livorno) gioca in varie zone del reparto offensivo, può agire da seconda punta, da trequartista in appoggio alla punta o anche come ala destra. Classe ’89, ha cominciato a giocare da giovanissimo in Serie D con la squadra della sua città nel 2005-2006 e successivamente fu notato dalla dirigenza dei labronici che lo tesserò per il proprio settore giovanile. Nel 2008 ecco la prima esperienza nel calcio professionistico con la Carrarese in C2, con 5 reti in 28 presenze, replicata l’anno dopo, sempre in maglia azzurra dei toscani, con un netto miglioramento di gol (8) in 30 presenze. Due anni tutto sommato positivi per lui, considerando che erani i primi passi nel calcio che conta avvenuti all’età di 19-20 anni e 13 reti in 58 presenze, non sempre dal primo minuto, non sono da sottovalutare. Lo scorso anno, altro proficuo prestito per Bigazzi che si trasferisce in Sicilia, al Gela, collezionando 4 reti in 30 presenze, con buona parte da titolare. Da ricordare una rete decisiva nell’1-0 al Siracusa, nel derby siciliano. A questo punto, allenatore e dirigenza amaranto decidono che è giunto il momento di dare fiducia a questo ragazzo, che viene aggregato alla Prima squadra già dal ritiro precampionato. 10 presenze,una rete al Gubbio e un assist vincente (contro la Juve Stabia) il suo score finora e buona personalità mostrata in campo. Potrebbe ripercorrere le orme di un certo Alessandro Diamanti da Prato arrivato a Livorno dalle serie minori (con la maglia della sua città) e poi esploso con la casacca amaranto addosso, prima di approdare in Premier League col West Ham e in Serie A con le maglie di Brescia e Bologna. Anche Mirko Bigazzi da Cecina se lo augura…

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta