Torino, D’Ambrosio: terzino goleador con un passato da ala destra

Danilo D'Ambrosio

 

Danilo D’Ambrosio, terzino destro classe ’88 del Torino, ha risolto l’intricata trasferta di Reggio Calabria, dando la vittoria ai suoi con un colpo di testa preciso sul secondo palo, su cross di Zavagno. Il ragazzo napoletano è alla sua seconda stagione e mezza in maglia granata poichè arrivo sotto la Mole nel gennaio 2010.

D’Ambrosio è un prodotto del settore giovanile della Fiorentina e in maglia viola ha sempre fatto l’ala destra, con una buona propensione offensiva, unita da un buon piede e buona velocità. Dopo le prime esperienze nelle serie minori con Potenza e Juve Stabia e con le nazionali Under 16 e Under 17 azzurre, il giocatore venne notato dal DS Petrachi nel gennaio 2010 e nella repulisti generale che effettuò, D’Ambrosio divenne subito un elemento cardine dell’undici allora allenato da Colantuono. Trova la sua collocazione come esterno basso nel 4-4-2 e comincia a specializzarsi nel suo nuovo ruolo, soprattutto in fase difensiva. 22 presenze totali e una rete al Modena il suo score finale di quella stagione, corredate da due gettoni con l’Under 21 di Casiraghi. Anche lo scorso anno una stagione vissuta da protagonista con 30 presenze, quasi tutte da titolare e una doppietta, ancora una volta al Modena. Per finire un altro gettone con l’Under 21 in un amichevole contro la Danimarca. E siamo ai giorni nostri. L’arrivo di Darmian nel suo ruolo gli toglie un pò di spazio. Infatti finora le presenze sono 6, ma solo 3 da titolare. Con la rete del successo contro la Reggina siamo certi che il mister Ventura avrà difficoltà a rimettere D’Ambrosio in panchina, anche se, a onor del vero, anche l’ex giocatore di Palermo e Milan sta facendo molto bene. Ed è proprio questa grande abbondanza il vero segreto della squadra granata.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta