Grosseto-Bari, le voci dallo spogliatoio

Giuseppe Giannini

 

Non è bastato il cambio della guida tecnica al Grosseto per tornare alla vittoria (solo una nelle ultime 7 partite). Al termine della partita contro il Bari, vinta dai pugliesi per 1-0, si sono presentati in sala stampa i tecnici delle due squadre, il Presidente del Grosseto Camilli e alcuni giocatori:

Camilli:”I tifosi mi fanno vergognare di essere il Presidente di questa squadra, non si possono fischiare i giocatori a prescindere e applaudire quelli che si vendono le partite. Forse è meglio che se ne stiano a casa. La squadra ha tanto da lavorare per tornare quellia di inizio stagione, altrimenti non avrei esonerato Ugolotti. Siamo troppo Caridi dipendenti. Adesso abbiamo qualche giorno per lavorare e dobbiamo farlo al meglio, abbiamo bisogno di organizzazione e velocità. Andare in ritiro? Non ha senso, oggi comunque l’impegno c’è stato, a differenza della partita col Sassuolo”.

Giannini:”Avrei voluto più giocate semplici e più determinazione da parte dei miei, ma ci sarà tempo per lavorare su questo. Ho provato a lasciare le cose come erano e nella ripresa a fare qualche cambiamento, ma non è bastato. Il Presidente mi ha chiesto di ridare un organizzazione a questa squadra. Abbiamo dei giovani interessanti, come per esempio Antei e dobbiamo sfruttare la loro freschezza. Tra l’altro andremo a Nocera senza Giallombardo, Sforzini, Gerardi e Olivi, ma cercheremo di recuperare Caridi e Alfageme”.

Sforzini:”Bisogna dare tempo al nuovo mister per inculcarci il suo gioco, due giorni erano troppo pochi. Nella ripresa abbiamo comunque fatto meglio e dobbiamo riapartire da lì. Avessimo avuto il cinismo che ha avuto il Bari avremmo vinto noi, ma non disperiamoci, c’è tanto da lavorare e lo faremo col nuovo allenatore”.

Torrente:”Alla vigilia della gara avevo chiesto personalità alla squadra e devo dire che la squadra ha risposto bene sotto questo punto di vista. Abbiamo avuto le nostre occasioni da gol anche dopo essere passati in vantaggio, ma non siamo riusciti a chiudere la partita e abbiamo dovuto soffrire fino alla fine. Comunque oggi il Bari mi è piaciuto, continuiamo così. L’espulsione di Forestieri? Ha fatto una cosa grave che non si deve fare, adesso ne pagherà le conseguenze e di sicuro verrà multato”.

Caputo:”I maremmani mi portano fortuna, infatti è il sesto gol che segno contro di loro, sono contento. A inizio gara si percepiva un certo timore da entrambe le squadre perchè la posta in palio era tanta, ma siamo stati bravi a giocarcela bene e a portare a casa 3 punti fondamentali”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta