Serie B, tante panchine a rischio. Decisivo il turno infrasettimanale di domani

Daniele Fortunato

 

In Serie B stanno per cambiare tante panchine. I propositi di inizio stagione, i progetti dichiarati dalle varie squadre, la fiducia in nuovi tecnici, tutte queste cose stanno per essere accantonate per colpa della mancanza di risultati. Dopo Vicenza, Empoli e Varese, che nelle scorse settimane avevano avvicendato i loro allenatori, con risultati non sempre positivi e quelli più recenti di Gubbio e Grosseto avvenuti negli ultimi giorni, ecco che altre panchine traballano pesantemente. Vi abbiamo già parlato della Sampdoria e del suo allenatore ormai giunti a un bivio, ma non solo i blucerchiati sono vicino a un cambio della guardia. Infatti anche società come l’Albinoleffe, l’Ascoli e addiritura di nuovo l’Empoli sono pronte a esonerare i propri allenatori per raddrizzare le loro precarie situazioni. La vicenda dei toscani è paradossale visto che ha già effettuato un cambio alla guida tecnica, con Pillon al posto di Aglietti, ma gli scarsi risultati ottenuti anche dal mister veneto, potrebbero indurre il Presidente Corsi a richiamare Aglietti che è pronto a tornare in quella squadra che l’anno passato ha portato a un passo dai playoff. Albinoleffe-Ascoli in programma domani è una sfida da dentro o fuori, chi perde dei due allenatori rischia l’esonero. Insomma la geografia delle panchine in Serie B è destinata a cambiare radicalmente già a stretto giro di posta.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta