Ascoli-Modena 0-1, vittoria all’ultimo respiro dei canarini

Mister Bergodi

Ascoli-Modena è stata una partita diversa dalle altre, quando si ha troppa voglia di vincere infatti si finisce per ammazzare il gioco. Questo è successo ieri, in una gara che ha regalato pochi sussulti se non uno enorme al minuto 88′ quando è stato Carini a deciderla.

Prima poco Ascoli e qualche sprazzo di Modena hanno animato una partita che rischiava di scivolare verso uno scialbo 0-0. Gli uomini di Castori hanno evidentemente accusato il colpo ricevuto in settimana, quando si sono trovati inflitta l’ennesima penalizzazione.

I bianconeri sono scesi in campo poco convinti, tanto che dopo 26 secondi ci ha pensato la sorte a graziarli mandando in fuorigioco Stanco che aveva già grande voglia di fare goal. Gli unici sprazzi, di una partita anomala, li ha regalati il solito Sbaffo. Talento e grande corsa il ragazzo di proprietà del Chievo ha provato a mettere in difficoltà Caglioni, ma sempre da lunga distanza.

Il Modena ha fatto qualcosina in più per cercare a vincere la partita, riuscendoci alla fine e con merito. Gli uomini di Bergodi venivano da due risultati positivi e fuori casa avrebbero ben digerito anche un pareggio. Certo vincere è stata un’altra cosa e farlo in questa maniera ha regalato sicuramente morale a una squadra che ora si allontana dalla zona calda della retrocessione.

Bergodi ha costruito con fatica un gruppo che ora si sta rivelando vincente, dando ragione alla società che l’ha confermato quando tutti lo davano già per spacciato.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta