Padova-Vicenza 2-1, prima l’equilibrio poi che finale all’Euganeo!

I giocatori del Padova

Il Padova di Alessandro Dal Canto raccoglie un risultato fondamentale contro il Vicenza, tornando alla vittoria dopo il ko contro il Varese. I biancoscudati erano riusciti a passare in vantaggio alla mezz’ora grazie a un goal di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, di Elia Legati.

La partita poi si trascinava verso un noioso 1-0. La timida reazione degli uomini di Cagni, non era bastata a portarli sul pareggio. Anche se c’è da dire che l’ingresso di Paolucci ha sistematicamente cambiato qualcosa. Infatti l’attaccante cresciuto nella Juventus ha dato profondità ed è riuscito a far salire la squadra.

Proprio quando tutto sembra andare verso la fine, ci pensa Portin a riaccendere le speranze dei biancorossi. Il difensore si rende protagonista di diversi interventi che mettono in difficoltà la retroguardia della squadra di Dal Canto. Su uno di questi esce il rigore del pareggio, realizzato da Abbruscato. Siamo al minuto 90 e nessuno pensa possa succedere ancora qualcosa. Fino a che Lazarevic‘ non imbecca Cacia, che realizza il goal della vittoria per i biancoscudati.

Il Padova ha dimostrato grande cuore e organizzazione, anche se nella parte centrale della partita non è riuscito a dare continuità alle sue giocate. Il Vicenza, nonostante il risultato è in netta crescita e il lavoro di Cagni sta dando i suoi frutti. Perdere contro una squadra come il Padova ci può anche stare, certo sarebbe stato meglio se fosse avvenuto in un altro modo. Il goal preso in contropiede dopo aver raggiunto il pareggio, brucia ancora di più. Certo ora però il Vicenza deve continuare su questa strada che sembra quella giusta.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta