Reggina, Rizzato:”Viviamo alla giornata. Sono contento di essere rimasto a Reggio. Il mio idolo? Nedved”

Al sito ufficiale della squadra, il terzino sinistro della Reggina Simone Rizzato, ha risposto ad alcune domande che gli hanno recapitato alcuni tifosi. Il giocatore parla degli obiettivi della squadra, della sua permanenza a Reggio e delle differenze fra l’attuale mister Breda e quello vecchio, Atzori:”Noi dobbiamo vivere alla giornata, rimanendo coi piedi per terra, poi più avanti si vedrà in che posizione saremo e se potremo giocarci i playoff, così come abbiamo fatto l’anno scorso. Personalmente sono felicissimo di essere rimasto qua, in estate si parlava di un mio trasferimento, ma io non ci ho mai dato peso, ho sempre pensato a lavorare in funzione della Reggina. La società ha fatto un investimento importante su di me e io devo ripagare la loro fiducia. Differenze fra Atzori e Breda? Sono diversi caratterialmente, ma entrambi sono due ottimi allenatori. Col primo mi lega una grande stima costruita lo scorso anno, anche grazie ai bei risultati ottenuti, mentre col secondo siamo sulla strada giusta per ottenere gli stessi risultati. Il mio idolo? Pavel Nedved, per certi versi mi rivedo in lui nell’attaccamento alla maglia e nella voglia di migliorarsi sempre, a partire dagli allenamenti”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta