Reggina, Alessio Viola in amaranto fino al 2015. Via Santos, Alvarez e Montiel

alessio viola

Alessio Viola ha esteso il proprio rapporto col sodalizio calabrese, prolungando
il contratto fino a giugno 2015. Sintomo che i giocatori importanti possono restare in amaranto, purchè siano importanti appunto e non ingombranti! Boccata d’ossigeno per le casse della Reggina. Strano a dirsi, ma come già fatto presente dal presidente Lillo Foti, gli stipendi di alcuni calciatori fuori rosa incidevano, e non poco, alla voce uscite. Il tetto del 60% delle entrate, utilizzabile per il monte ingaggi dell’intero parco giocatori, staff tecnico compreso, è stato sforato dalla Reggina in questi primi quattro mesi della stagione 2011/12. Il rischio di vedersi trattenuti i contributi federali sta però svanendo, grazie appunto ad alcune rescissioni.

Dopo aver risolto a settembre il rapporto contrattuale con Giacomo Tedesco, accasatosi al Trapani, in questi giorni è toccato al brasiliano Gleison Santos porre la parola “fine” ad un legame iniziato nel 2008. Il difensore, arrivato alla Reggina dal Genoa, non ha mai convinto in riva allo Stretto, ed è stata infruttuosa anche l’esperienza in prestito allo Xanthi, in Grecia, nella passata stagione. Per Santos, dunque, rescissione consensuale di un contratto che sarebbe scaduto, in ogni caso, il 30 giugno prossimo.

Stessa sorte potrebbe toccare, nelle prossime ore, ad un altro elemento fuori rosa, ovvero l’esterno Pablo Alvarez. Per il paraguagio Josè Montiel, invece, si aprono le porte del Kazakistan: è in prova all’Astana, possibile che la Reggina provi a racimolare qualche spicciolo dalla cessione del talentuoso centrocampista.

di Paolo Ficarra

Notizie Correlate

Commenta