Pescara, ESCLUSIVO/ Daniele Delli Carri: “Zeman è uno dei pochi allenatori che insegna ancora calcio”

Zdenek Zeman

 

Il Pescara è una delle sorprese del campionato cadetto, il risultato nel posticipo della decima giornata di Serie B l’ha confermato. Il delfino infatti ha inflitto un pesante tre a zero al Brescia, allo stadio Rigamonti. Protagonista è stato Ciro Immobile, che in questo scorcio di stagione ha già realizzato otto reti.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Daniele Delli Carri, che ha commentato con noi il momento positivo della squadra abruzzese.

Direttore, come uscite dalla vittoria contro il Brescia?

“E’ stata una prova di maturità che molti da noi non si aspettavano. Pensavano che avremmo peccato di gioventù, ma ieri questo non è successo. Abbiamo giocato una grande partita”.

Come lo vedete questo campionato di Serie B, dopo una vittoria così?
“Il campionato di Serie b è molto lungo e tanto si decide alla fine. Certo per noi il momento è positivo, abbiamo fatto 10 punti nelle ultime 4 gare. Il morale sicuramente è alto, ma manteniamo i piedi per terra”.

Quale sono le vostre ambizioni e i vostri obiettivi?
“Il nostro obiettivo è sempre quello di avere un punto in più dell’anno precedente. Vogliamo valorizzare i nostri giovani e anche quelli degli altri, per mantenere ottimi rapporti. La filosofia del nostro allenatore (Zeman ndr) è quella di provare a vincere tutte le partite, poi non ci si riesce ma scendiamo in campo per giocarci ogni singola partita. Ora raggiungiamo i 53 punti, poi possiamo parlare di altro e stare più sereni”.

Certo la prova di ieri però vi regala conferme…
“Certo, questo è vero. Dobbiamo essere solo continui e pensare al presente non al passato. Il presente ora si chiama Ascoli”.

Vi aspettavate che Zeman vi regalasse da subito soddisfazioni? E’ riuscito persino a trovare un equilibrio in difesa…
“Si capisce subito che tipo di allenatore è quando lo vedi in campo. Penso che sia l’unico allenatore che insegna ancora il calcio e non lo dico perché è il nostro tecnico. Ha una mentalità vincente e questo per noi è importante. Siamo molto soddisfatti di lui”.

Matteo Fantozzi

 

Notizie Correlate

Commenta