Brescia-Pescara 0-3, la notte di Ciro Immobile

Ciro Immobile

Brescia-Pescara ci ha dato delle indicazioni precise sul gioco e sulle qualità delle due squadre. Non che la pesante sconfitta ci abbia indicato che le rondinelle sono una squadra in grande difficoltà, ma tutto il contrario. Gli uomini di Beppe Scienza, o sarebbe meglio dire i ragazzi, peccano di esperienza e a volte si ritrovano in difficoltà a gestire situazioni come quelle di ieri.

Dalla sua il Delfino ha giocato la partita perfetta, perchè per quanto potessimo aspettarci le tre reti nessuno avrebbe pensato che la difesa di Zeman fosse in grado di fermare Jonathas, Juan Antonio e compagnia cantante. Gli abruzzesi hanno dato una prova di enorme maturità, riuscendo ad arginare gli attaccanti avversari e diventando sempre più devastanti davanti.

E’ stata la notte di Ciro Immobile, 8 goal in 10 partite e che sta prenotando il biglietto di ritorno per Torino. L’attaccante di Torre Annunziata infatti è di proprietà della Juventus che sta attentamente monitorando le sue prestazioni. I due goal sono frutto di tecnica, il primo, e di fiuto del goal, il secondo. Un giocatore che nel futuro i bianconeri vorrebbero schierare tra i titolari.

Non solo Immobile perchè nel Pescara hanno brillato anche stelle. La caparbietà di capitan Sansovini è da sottolineare, così come i continui progressi di Insigne. Ma il vero protagonista ieri sera, oltre al bomber partenopeo, è stato Cascione che ha dimostrato tutta la sua duttilità in mezzo al campo.

Il Brescia esce da questa partita ridimensionato e pronto a crescere anche attraverso a sconfitte come questa.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta