Vicenza, il derby per rinascere

Quale occasione migliore per il Vicenza, di ottenere la prima vittoria in campionato e riconquistare i propri tifosi, se non nel derby contro il Verona? L’allenatore Cagni e i suoi giocatori ci proveranno, ma non sarà facile, perchè il club scaligero è una delle squadre più forti di questo campionato. Sono circa 50 i chilometri che separano le due città (per questo è pronto un esodo di 1500 veronesi al Menti) e ben 8 punti in classifica, a favore dell’undici di Mandorlini. Il Vicenza ha già cambiato il proprio tecnico, Cagni per Baldini, mentre il Verona ha appena prolungato fino al 2014 il contratto del proprio mister Mandorlini. Lo scorso anno le due società erano in diverse categorie, con i biancorossi in Serie B (giunti al decimo anno consecutivo) e i gialloblù in Lega Pro. Insomma tante differenze tra le due squadre, non potrebbe esserci derby più incerto. Esattamente due mesi fa, inoltre, si affrontarono in Coppa Italia, proprio al Menti e il Verona si impose per 2-1 con i gol di Abbate e Halfredsson. Tanta carne al fuoco, quindi, per una partita che si prospetta molto spettacolare.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta