Torino, sfiorata tragedia al ritono a casa. Di Cesare:”Abbiamo rischiato di morire”

La festa per l’importantissima vittoria a Verona, da parte del Torino, è stata offuscata dalla tragedia avvenuta al casello di Santena, a pochi chilometri dall’arrivo nel capoluogo piemontese. Un Tir che viaggiava a forte velocità, ha tamponato un auto, che a sua volta si è schiantata contro il pullman dei granata fermi in prossimità del Telepass. Proprio l’automobile schiacciata tra i due veicoli imponenti, ha fatto da cuscinetto per evitare che il Tir si schiantasse contro il posteriore del pullman, ma la tragedia c’è stata lo stesso, visto che due dei tre passeggeri della Bmw sono morti e l’altro è in fin di vita. Ecco la testimonianza di Valerio Di Cesare, difensore del Toro:”Eravamo in prossimità della sbarra del Telepass e stavamo aspettando che si alzasse per passare, quando abbiamo sentito uno schianto fortissimo e una grande botta sulla schiena. Io ero accanto a Ebagua, Iori, Sgrigna e D’Ambrosio negli ultimi posti del pullman e quando ci siamo girati di scatto, subito dopo il colpo tremendo, abbiamo visto le fiamme che uscivano dal retro. A quel punto siamo scesi velocemente, abbiamo visto le fiamme e anche la macchina incastrata sotto il nostro pullman. Abbiamo cercato di spegnere il fuoco con qualsiasi mezzo a nostra disposizione. La cosa incredibile che gli occupanti del Tir, che è arrivato allo schianto a non meno di 80 chilometri orari, sono scappati subito dopo l’incidente e si sono dileguati. Se non ci fosse stata la macchina, noi occupanti dell’ultima fila, saremmo morti tutti”.

Notizie Correlate

Commenta