Juve Stabia, Quagliarella cuore gialloblù:”Da cittadino stabiese mi sento offeso anche io per la richiesta di penalizzazione del Procuratore Palazzi”

Approfittando della sosta di campionato di Serie A, lo stabiese DOC Fabio Quagliarella si è presentato al Menti per la partita contro l’Ascoli e al termine della partita ha rilasciato alcune dichiarazioni. Vediamole insieme:”So che questa è una società formata da persone per bene e non credo che c’entri con questo scandalo. Sono offeso anche io, da cittadino di Castellammare, per la richiseta di penalizzazione di 9 punti del Procuratore Palazzi. La mia città non è solo camorra. Spero di poter riuscire a fare un salto anche sabato prossimo all’Olimpico di Torino per seguire la mia squadra del cuore, anche se io e i miei compagni domenica giochiamo a Verona. Oggi mi sono piaciuti tutti, ma ne cito due, il mio compaesano Scognamiglio e Raimondi, che mi somiglia quando anche io avevo la sua età. Sono sicuro che se la squadra continuerà a giocare così e sarà spinta da un pubblico del genere, non si può non sognare qualcosa di grande”. Parola di Fabio Quagliarella.

Notizie Correlate

Commenta