Torino, Guberti:”Che rabbia non esserci stasera”

Sarebbe stata la sua partita. La partita di Stefano Guberti, il grande ex. E invece dovrà vedersela da casa, per colpa di un brutto infortunio patito un paio di settimane fa, che lo costringerà a stare fermo per 5 mesi. Ecco le sue parole, affidate al quotidiano ”Tuttosport”:”Che peccato non esserci stasera, mi fa una grande rabbia. Avrei fatto qualsiasi cosa pur di giocare, per salutare amici, compagni e pubblico di Genova, perchè lì sono stato davvero bene, spero ci sia un altra occasione, magari in Serie A. Io sono in questo momneto a Roma per la riabilitazione e seguirò da qua la partita, naturalmente tiferò Toro perchè è la mia squadra attuale, ma nutrirò sempre un forte sentimento per i colori blucerchiati. Sarà una partita equilibrata, spettacolare e giocata a viso aperto dalle due squadre. Ci saranno tanti giocatori forti da una parte e dall’altra, che possono risolvere la partita in qualsiasi momento e la Sampdoria avrà anche il vantaggio di essere sospinta da un pubblico straordinario. Io so cosa vuol dire”.

Notizie Correlate

Commenta