Leonardo Menichini

Ecco le pagelle di Crotone-Vicenza:
Crotone

Belec 6.5: il portiere si rende protagonista di parate importanti e interventi da vero fuoriclasse.
Florenzi 6: il giovane terzino arrivato in prestito dalla Roma migliora di partita in partita. Ha ritmo e grande dinamicità, può fare molto bene.
Vinetot 6.5: giganteggia al centro della difesa. Ottima prestazione del difensore francese.
Abruzzese 6: reintegrato nella rosa, porta grande quantità ed esperienza al centro della difesa.
Mazzotta 5.5: partita ordinata però senza grandi spunti.
Caetano 6.5: giocatore di grande qualità, si rende molto pericoloso sul finire del match su calcio da fermo.
Eramo
Galardo 6: partita di quantità del centrocampista. Il capitano prende per mano la squadra, ma stasera per il Crotone non è stata una partita semplice. Menichini a dieci dalla fine lo sacrifica per dare spazio a un’altra punta.
(33′ st Sansone) 7: il suo ingresso è decisivo, butta dentro il primo pallone che tocca.
De Giorgio 6: partita importante a fare il lavoro oscuro, gioca una buona gara.
Pettinari 6.5: il suo goal è bello e importante, infatti sblocca la partita. L’attaccante fa grande movimento, ma nel secondo tempo sparisce un pò dal centro dell’azione.
(21′ st Gabionetta) 6.5: la qualità che mette su ogni pallone che tocca è decisiva. Il suo ingresso rende i calabresi più veloci e pericolosi davanti.
Ciano 5.5: partita apatica del ritrovato Ciano. Menichini fa molto affidamento su di lui, ma oggi decide di sostituirlo all’inizio della ripresa.
(5’st Djuric) 6: entra a inizio della ripresa e fa molto movimento. Buon impatto sulla partita il suo.

Allenatore Menichini 6.5: quando getta nella mischia Gabionetta e Sansone cambia in meglio la partita. L’unico rammarico è che per giocare i suoi debbano sempre andare sotto.

Vicenza
Frison 6: nonostante i due goal subiti è protagonista anche di buone parate.
Martinelli sv: sfortunatissimo, esce dopo dieci minuti per un risentimento fisico.
(10′ pt Bastrini) 6: entra a freddo per sostituire l’infortunato Martinelli. Gioca col fisico e regge per tutti i restanti minuti con grande qualità.
Zanchi 6: l’esperienza al centro della difesa può essere a volte determinante.
Augustyn 5.5: il roccioso centrale va in difficoltà quando i calabresi entrano in area sfruttando le doti di velocità e corsa.
Gavazzi 5.5: partita deludente per il terzino del Vicenza. Sale poco e male, dietro non riesce a contenere le incursioni dei calabresi.
Paro 6.5: l’ex gioiellino della primavera della Juventus è diventato grande e a Vicenza ha guadagnato un’ottima posizione. Il goal dell’1-1 è una piccola perla di classe e bravura. A centrocampo giganteggia in una partita molto fisica.
Rigoni 6.5: l’esperienza in Serie B diventa determinante, una partita coraggiosa del centrocampista.
Botta 6: corsa e muscoli per il centrocampo del Vicenza.
Misuraca 6.5: partita sopra le righe per il centrocampista siciliano. Il ragazzo realizza anche una bellissima rete, che poteva valere la vittoria se poi non fosse arrivato lo spunto di Sansone.
Abbruscato 6: l’esperto attaccante si muove molto sul fronte d’attacco. L’impressione è che però spesso corra a vuoto.
Bianconi 5.5: mandato a sorpresa in campo da Baldini, è impacciato e disorientato. Rimane negli spogliatoi all’intervallo.
(1’st Paolucci) 6.5: il suo ingresso nella ripresa è determinante, riesce a dare peso all’attacco e fa salire la squadra. Scelta azzeccata di Baldini.

Allenatore Baldini 6.5: nonostante i risultati stentino ad arrivare il Vicenza di Silvio Baldini gioca un buon calcio. Anche oggi buona partita, che però inspiegabilmente ha una flessione intorno al minuto 80.

Matteo Fantozzi