Empoli-Reggina, ESCLUSIVO/ Antonio Nucera: “Progressi per i toscani. Signorelli aspetta proposte da grandi club”

Ieri sera abbiamo visto una grandissima partita tra Empoli e Reggina. Il posticipo della Serie B ha dimostrato che anche il campionato cadetto può offrire calcio di altissimo livello e grandi emozioni. Hanno vinto i toscani per 3-2, grazie anche al ritorno di Coralli.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Antonio Nucera, che ha commentato con noi Empoli-Reggina.

Che partita è stata Empoli-Reggina? Quali valori sono emersi dal campo?
“Ho visto l’Empoli molto più concentrata del solito, soprattutto fino al 3-0. Gli uomini di Aglietti erano molto convinti di fare risultato e l’inizio travolgente l’ha confermato. Il ritorno di Coralli è stato determinante, lì davanti con Tavano può fare grandi cose. Ficagna dietro, sulla corsia destra, può dare inoltre grande equilibrio”.

Questo Empoli può lottare per i playoff?
“E’ presto per dire questo, servono ancora 5/6 partite per giudicare. Se l’Empoli riesce a infilare dei risultati importanti può ambire a palcoscenici importanti”.

Come giudica la prestazione di Signorelli? Un giocatore di sicuro interessante…
“Signorelli è un 1991 dalle sicure prospettive. E’ seguito già ora da molti osservatori e anche a gennaio può fare il grande salto. Gioca titolare in Serie B e ieri ci ha fatto vedere, anche col goal, che ha piedi importanti. Se continua a giocare a gennaio si aprono scenari interessanti. Di fronte a un’offerta importante l’Empoli potrebbe anche farlo partire”.

Cosa ha sbagliato ieri la Reggina?
“L’approccio è stato totalmente sbagliato, di fatto gli ha fatto perdere la partita. Non sembravano pronti per la partenza incredibile dell’Empoli. Poi la Reggina ha iniziato a giocare come sa e già nel primo tempo ha creato tantissime occasioni da goal”.

Crede che se fosse entrato Campagnacci prima, sarebbe cambiato qualcosa?
“Campagnacci è quello più in forma là davanti, magari doveva entrare prima. Certo la Reggina dovrà sostenere molte partite e il turnover ci sta, anche perchè Ceravolo è sicuramente un giocatore di alto livello”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta