Varese, ESCLUSIVO/ Neto Pereira: “Finalmente mi sono sbloccato, ora punto a superare i 10 goal”

Neto Pereira

Il Varese è partito a rilento, rispetto alle possibili previsioni fatte in estate. Il problema principale era rappresentato da un goal che stentava ad arrivare. Poi sabato scorso l’attacco si è finalmente sbloccato, grazie alle reti di Neto Pereira e De Luca.

E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com Neto Pereira, che ha commentato con noi questo inizio di stagione.

Neto, finalmente è arrivato questo goal. Sei felice?
“Sì, sicuramente non riuscire a trovare la porta pesava sia a me che alla squadra. Sono felice che sia arrivata una vittoria”.

Era un peso psicologico per voi. Ora però vi siete definitivamente sbloccati.
“Il peso psicologico era normale, visto che la squadra non riusciva a segnare. Ora però non ci pensiamo più e puntiamo solo a migliorare”.

L’anno passato siete arrivati ai playoff. Avete l’ossessione di riprovarci?
“No, assolutamente. Puntiamo come l’anno scorso a ottenere una salvezza, il prima possibile. Non pensiamo ad altro. Poi partita dopo partita vedremo, magari riusciremo a ripetere le cose buone fatte lo scorso anno”.

E il tuo di obiettivo qual è?
“Finalmente mi sono sbloccato, ora sogno di arrivare in doppia cifra”.

A livello tecnico/tattico con chi ti trovi meglio?
“Mi trovo bene con tutti, sono ottimi giocatori e bravi ragazzi. Momentè non è disponibile al momento, ma abbiamo giocato molto in C1. Con Marco (Cellini ndr) ho giocato molto l’anno passato. Poi è arrivato Marinetti, con cui non ho ancora disputato molte gare ma che ho visto in allenamento. Possiede un grande talento il ragazzo. Poi non ci scordiamo di De Luca, che è un ottima punta”.

Invece nella vita privata con chi ti trovi bene?
“Esco spesso la sera con Daniele Corti e Gianpietro Zecchin, mi trovo molto bene con loro. Poi sono felice che è arrivato Filipe, un altro brasiliano nel gruppo”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta