Brescia, Scienza sul posticipo di stasera:”Fondamentale sarà il duello sulle fasce, chi vince quello, vince la partita”

Posticipo di lusso questa sera all’Olimpico di Torino fra i padroni di casa e il Brescia. Giuseppe Scienza, tecnico dei lombardi, analizza la gara di stasera:”Secondo me, la chiave della partita sarà il duello sulle fasce, se terremo lontani gli esterni del Torino dalla nostra area avremo fatto già tanto. Non avrò a disposizione Zambelli, che contro la Juve Stabia si era procurato un infiammazione plantare e lui stesso si è reso indisponibile e Vass, che accusa una distrazione muscolare. La fascia di capitano? Arcari, se giocherà. Saremo ancora più giovani in campo, ma non mi preoccupo, sono fiducioso, ho già in mente la squadra per stasera. Zoboli e Berardi sono recuperati, ma non sono al 100%. Sento parlare di scontro-promozione, penso che sia molto presto per poterne parlare. Certo, il Toro è una delle 2-3 squadre più forti di questo campionato e fare una buona prestazione servirebbe a noi per acquisire sempre più maturità e mentalità vincente, però non carichiamo la gara di troppe attese. Diciamo che sarà un big-match perchè, per ora, occupiamo le zone alte della classifica entrambe. Noi siamo la sorpresa, mentre loro sono la conferma. Il loro pubblico sarà un arma in più, ma sono convinto che lo sarà anche per noi, a gente come El Kaddouri, Leali e altri, non credo sia capitato spesso di giocare davanti a 25mila spettatori e questo potrebbe caricarli. Io so com’è quell’ambiente, avendoci giocato da calciatore e devo dire che ho ancora tanti bei ricordi di quell’esperienza, per un piemontese come me, giocare con quella maglia è stato bellissimo”.

Notizie Correlate

Commenta