Serie B Vicenza, ESCLUSIVO/ Denis Tonucci:”Contro l’Ascoli la prima svolta stagionale. Il Toro? Lavoriamo bene per cercare di batterlo”

Denis Tonucci, difensore classe ’88 del Vicenza, ha rilasciato un intervista in ESCLUSIVA a Seriebnews.com, parlando della partita pareggiata ad Ascoli, del suo buon momento con la casacca biancorossa e del prossimo match contro il Torino:

Denis, è stato un avvio difficile per voi, due sconfitte su due, più la Coppa Italia, ma domenica è arrivato il primo punto ad Ascoli, è la prima svolta della stagione?

”Per noi il punto ad Ascoli è stato un ottimo risultato e penso che in parte ci ha ripagato del duro lavoro che facciamo tutti i giorni in allenamento, quindi secondo me si puo’ definire come la prima svolta della stagione”.

Due presenze per te da titolare nelle prime due partite, cosa pensi del tuo avvio di campionato, alla luce anche delle poche presenze dell’anno scorso?

”Posso dire, innanzitutto, che le poche presenze dell’anno passato sono dovute al fatto che ho perso quattro mesi per un brutto infortunio e non per demerito. Quest’anno, due presenze all’avvio della stagione e di questo sono contento, ma sono anche consapevole di poter fare molto meglio e di dover migliorare nelle mie lacune”.

Sei in comproprietà con il Cesena, con il quale hai disputato tre campionati prima dell’approdo, prima a Piacenza e poi a Vicenza. Quale pensi sarà il tuo futuro? Il Cesena è cresciuto tanto da quando giocavi tu.

”Si io sono in comproprietà con il Cesena, che come hai detto tu negli ultimi anni e’ cresciuto tantissimo. Il mio futuro? Chi lo sa, lavoro ogni giorno per arrivare al mio obiettivo, ovvero quello di approdare al piu’ presto nella massima serie. Che possa essere con il Vicenza? Magari…”.

Lunedì, al Menti, arriva il Torino, una delle corazzate del campionato. Come la si batte la squadra di Ventura?

”Si, ospitiamo il Toro in casa nostra che è una delle pretendenti alla promozione. Per batterli dovremo giocare con coraggio, essere consapevoli dei nostri mezzi e dobbiamo avere fame e entusiasmo. Lavoriamo duro ogni giorno per migliorarci e per giocare sempre al meglio. Poi è chiaro che il calcio è fatto anche di episodi e speriamo di avere anche un pizzico di fortuna, le grandi squadre si battono anche così”.

Per chiudere, cosa ne pensi del vostro nuovo allenatore Silvio Baldini?

”Sia il mister, che il suo vice Daniele Adani, sono due persone che stimo molto, anche se li conosco da poco. Sono due persone piene di valori che ci stanno dando tanto e ancora ce ne daranno. Stiamo imparando molto da loro e speriamo di continuare così”.

di Marco Orrù

Notizie Correlate

Commenta