Serie B Pescara, Zeman:”Preferirei vincere 10-0, è più sicuro. Il calcio deve suscitare emozioni, la vita è piatta, chi viene allo stadio deve godere”

E’ sempre il solito Zeman. Istrionico, ironico e sempre sopra le righe. Dopo due giornate il Pescara si trova primo in classifica a punteggio pieno e la piazza sogna. Lui, il mister boemo, prova a esprimere, a modo suo, qualche concetto su questo inizio di campionato:”Il calcio deve suscitare emozioni, la gente che va allo stadio deve godere, deve soffrire ed emozionarsi perchè la vita di oggi è piatta e se anche allo stadio si dorme, è finita. Per quello che è il mio calcio , prima di tutto deve dare spettacolo, preferisco vincere 10-0 più che 5-4, perchè così è più sicuro e l’intenzione è quella di farlo, visto che non ci sono mai riuscito. Poi si può anche perdere, ma almeno la gente si è divertita e ha visto che abbiamo dato tutto per poter vincere. Sono contento di vedere tanta gente alo stadio, anche in trasferta, se è anche per merito mio tanto meglio, odio vedere gli stadi vuoti”. Siamo solo alla seconda giornata e il tecnico ex Roma e Lazio, ha già innescato una polemica contro le Nazionali, che ”scippano” i giocatori quando il campionato di Serie B propone un turno infrasettimanale:”Io ce l’ho con la Figc perchè la Uefa stabilisce il calendario internazionale a inizio stagione e sta poi alla Federazione Italiana adeguarsi e non mettere un turno infrasettimanale proprio in quei giorni dove i giocaotri che vanno con le Nazionali non ci sono. Io sono contento quando i miei vengono convocati, però bisogna tutelare le società che pagano i giocatori”. Zeman posegue poi con la dismina di queste prime partite della sua squadra:”Immobile, come tanti altri, sta facendo bene. Noi abbiamo tanti prestiti da società blasonate, anche se preferirei avere ragazzi tutti di proprietà del mio club, ma so che non è possibile e che ce bisogno anche di questi prestiti per essere competitivi. Aspettiamo ad esultare, il campionato non è neanche iniziato, non sono ancora contento del tutto di come giochiamo perchè so che ci vuole del tempo e non si impara tutto in un mese. Comunque il Pescara ha ampi margini di miglioramento e questo è solo un fatto positivo”. Se lo dice lui ci si può fidare..

Notizie Correlate

Commenta