Serie B, Albinoleffe-Grosseto 2-2: pareggio in una partita gioca ad alto livello

Il Grosseto non riesce a sfatare il tabù dello stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo. Il match contro l’Albinoleffe termina infatti 2-2 con gol maremmani di Sforzini ed Alfageme. Su entrambi i gol dei lombardi è decisivo il primo minuto di ciascun tempo.
Gli orobici creano di più, ma i maremmani sono decisamente più cinici.
Il Grosseto parte con il 4-3-2-1, con Narciso in porta-. La linea difensiva a quattro con Petras, Padella, Federici e Giallombardo. A centrocampo Crimi, Zanetti e Asante. In attacco Alfageme e Caridi a supporto di Sforzini.
Trascorrono 26 secondi e l’Albinoleffe passa in vantaggio con un gran tiro dalla distanza di Previtali che sorprende Narciso. 7′ Girasole lanciato in velocità entra in area, ma calcia al lato. 11′ si vede il Grosseto con una conclusione da fuori di Zanetti che Tomasig mette in corner. 17′ Punizione di Previtali, testa di Piccinni. Narciso è attento e para. 19′ punizione dai 20 metri per il Grifone. Va Zanetti, ma calcia al lato. 28′ Cross di Regonesi dalla sinistra. In area svetta Cocco, la palla passa alta. 31′ provvidenziale deviazione di Federici su tiro di Girasole. 32′ Narciso è bravo ad annientare una conclusione di Pacilli lasciato tutto solo in area. 33′ pareggio del Grosseto. Caridi smarca Sforzini che, in area, batte Tomasig con un preciso diagonale. 37′ Grosseto in vantaggio. Classica azione di contropiede, Caridi lancia Alfageme che è più veloce di tutti e batte Tomasig. 45′ Regonesi crossa per Cocco che colpisce di testa. Narciso para. Sul vantaggio biancorosso si chiude il primo tempo. La ripresa si apre con il pareggio dell’Albinoleffe. Ancora al 1′ Pacilli calcia in porta, la palla viene deviata, ma giunge a Cocco che batte Narciso. 3′ Sforzini controlla e calcia a rete. Tomasig para. 9′ punizione di Regonesi, la palla sfiora l’incrocio dei pali. 10′ cross di Petras per Sforzini, il suo colpo di testa termina sul fondo. 20′ slalom di Caridi che calcia da lontano. Il portiere para. 32′ episodio dubbio c con Piccinni stende Sforzini che cerca la via del gol, per l’arbitro è simulazione ed ammonisce l’attaccante biancorosso, anziché estrarre il secondo giallo per il difensore. 37′ dialogo Lupoli-Asante. L’ex attaccante dell’Arsenal calcia poi in porta, ma il pallone passa sopra la traversa. La partita si trascina fino al 95′ e finisce 2-2.

Carlo Vellutini

Notizie Correlate

Commenta