Serie B, ESCLUSIVO/ Luca Pellegrini su Sampdoria-Padova: “Finirà in parità. Ai blucerchiati serve un esterno sinistro”

Luca Pellegrini è stato una bandiera della Sampdoria, giocando in blucerchiato dalla stagione 1980 fino al 1991 collezionando 275 presenze.
E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com lo stesso Pellegrini, che ha commentato l’inzio del campionato doriano. La Sampdoria infatti scenderà in campo contro il Padova, nel big match della prima giornata.

Come crede che si sia mossa la Sampdoria sul mercato? I blucerchiati sono pronti per l’avventura in Serie B?
“A differenza di quanto dice la dirigenza blucerchiata secondo me l’organico non è ancora al completo. Manca un esterno che possa giocare sulla catena di sinistra e sappia gestire le due fasi di possesso palla e non. Paolo Castellini non ha la gamba per fare tutta la fascia, è un più un terzino o al massimo un terzo di sinistra per una difesa a tre. Invece Laczkò ha bisogno di tempo, ancora lo vedo in difficoltà”.

Può fare un nome per questo ruolo scoperto?
“Posso consigliare Simone Rizzato perchè l’ho seguito molto da vicino lo scorso anno. Inoltre posso dire che il ragazzo nutre la stima del tecnico Atzori sia come giocatore che come uomo. Per la Sampdoria sarebbe perfetto”.

Molti hanno parlato male dell’arrivo di Romero. E’ un ottimo giocatore, ma la critica è convinta che si poteva puntare su un giocatore italiano o comunque abituato ai nostri campionati. Lei che ne pensa?
“Se parliamo di esterofilia posso essere anche d’accordo. Il mio sogno è un campionato con due/tre giocatori stranieri per squadra, anche per valorizzare i vivai. Hanno fatto delle statistiche contando fino a 1100 giocatori stranieri ad alto livello. Più che altro il problema è che per quanti ne entrano, davvero pochi italiani escono per andare a giocare nei campionati stranieri. La disoccupazione esiste anche nel calcio.
Se poi si giudica il giocatore non ho niente da dire. A Genova c’è grande entusiasmo per un ragazzo di altissimo livello. Penso che sia il fiore all’occhiello della campagna acquisti blucerchiata, un grande colpo di mercato. Sono riusciti a portare in Serie B il portiere dell’Argentina, che altro dire?”

Passiamo al big match di stasera tra Padova e Sampdoria, che ci dice?
“La prima cosa  che mi viene in mente da dire è: peccato! Peccato che una partita del genere si giochi subito, tra due squadre che potranno dire molto alla fine del campionato. Il Padova si è molto rinnovato, pensando che dei tanti acquisti 8/9 stasera saranno titolari. I giocatori si sono ben integrati e sono molto motivati soprattutto dalla cavalcata finale dello scorso anno. Dal Canto è poi un ottimo allenatore.
Per quanto riguarda la Sampdoria invece penso che ancora si debba calare nella realtà del campionato di Serie B”.

Può azzardare per noi un pronostico?
“Ho paura che finisca in pareggio. Ci sono molti fattori da valutare. Penso che l’ago della bilancia sia condizionato dall’approccio alla partita della Sampdoria”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta