Torino, ESCLUSIVO/ Antonino Asta: “Cairo sta facendo una grande squadra”

Antonino Asta è ora allenatore delle giovanili del Torino, ma in passato è stato una colonna della squadra granata. Ha giocato in Piemonte dal 1997 al 2002 se si esclude la piccola parentesi al Napoli.
E’ intervenuto in ESCLUSIVA per SerieBnews.com lo stesso Asta, che ci ha parlato del nuovo Torino di Ventura.

Il Torino ha fatto una grande campagna acquisti. Pensa che sia la favorita per la vittoria finale della Serie B?
“Che il Torino sia una squadra importante del campionato cadetto non lo scopro certo io. Cairo sta facendo una grande squadra con giocatori forti e un allenatore esperto. Non può che vincere il campionato e tornare in Serie A”.

Come giudica il mercato? Si può fare ancora qualcosa, anche in rapporto all’imminente cessione di Rolando Bianchi?
“Il mercato rimane aperto fino al 31 agosto e tutte le squadre lavoreranno per rafforzarsi. Il Torino non sarà da meno, cercando di aumentare il suo potenziale. Certo perdere Bianchi sarebbe un bel guaio, un giocatore non facile da sostituire. Ma penso sia più importante il gruppo del singolo giocatore in questo momento”.

Come reputa la scelta Ventura?
“Ventura è l’uomo giusto per riportare il Torino in Serie A. E’ un buon allenatore e le sue squadre giocano un bel calcio. Ha anche un buon curriculum e spesso ha ottenuto promozioni verso la A. Saprà gestire una piazza come Torino, di certo non facilissima”.

Chi vede come favorita per la promozione in Serie A?
“Vedo delle differenze rispetto lo scorso anno. Quasi da subito si era capito che Siena e Atalanta facevano un campionato a sè. Anche se ci furono le sorprese Padova e Varese. Quest’anno i biancoscudati si sono molto rafforzati, importante è stato l’arrivo di Omar Milanetto. Vedo bene anche Livorno e Bari. Un gradino appena sotto stanno Bari e Brescia che in pre-campionato stanno stentando e hanno puntato su molti giovani”:

Chi vede come possibile sorpresa?
“Faranno bene le neo promosse. Juve Stabia e Gubbio hanno fatto un’ottima campagna acquisti e possono fare bene. Anche l’anno passato le neopromosse hanno fatto bene, il Novara è addirittura salito in A. Il Verona si candida però come sorpresa, visto il prestigio della società. Certo non sarà un campionato facile per nessuno”.

Matteo Fantozzi

Notizie Correlate

Commenta