Il canto: “Ti amo terrone” in occasione del raduno del Verona neopromosso in serie B, e’ costato il deferimento all’allenatore, Andrea Mandorlini. Lo ha reso noto con un comunicato la Figc in cui si precisa che il procuratore federale ha preso questa decisione nei confronti di Mandorlini “per aver proferito pubblicamente espressioni lesive della reputazione della Salernitana, nonche’ per aver posto in essere una condotta discriminatoria recante offesa, denigrazione ed insulto per origine territoriale, etnica e configurante una propaganda ideologica inneggiante a comportamenti discriminatori”. Per responsabilita’ oggettiva e’ stato deferito anche il Verona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here