Serie B Scandalo Scommesse, Giannone smentisce Signori

Il commercialista bolognese Francesco Giannone, arrestato nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse, ha risposto per quattro ore alle domande del Procuratore Di Martino. Il commercialista avrebbe confermato di aver incontrato lo scorso 15 marzo, insieme al suo collega Bruni, Signori, Massimo Erodiani e Antonio Bellavista. Giannone ha parlato anche di un secondo incontro, smentito nella versione raccontata da Signori,  e ha rivelato altri dettagli sulla partita tra Atalanta e Piacenza.

Notizie Correlate

Commenta