Serie B Scandalo Scommesse, Assosnai chiede garanzie

Maurizio Ughi, consigliere di Assosnai, parlando dello scandalo inerente il calcioscommesse  ha ipotizzato l’istituzionalizzazione di un nucleo operativo, che abbia la possibilita di incidere prima delle partite con quelli che sono i dati che derivano dal gioco e che possono dare un risultato virtuale. Un nucleo che potrebbe intervenire per tempo informando le squadre , con l’opzione anche di  cambiare gli  arbitri. Serve un’attività di prevenzione e la possono fare gli operatori. Aams è un ottimo controllore, ma non il gestore del gioco. Per Ughi, le limitazioni sul gioco non sono una soluzione, perchè se non vengono concordate preventivamente con la rete di raccolta saranno solo regole che porteranno il gioco su canali irregolari. In conclusione, secondo il consigliere di Assosnai, l’attuale scandalo sul calcioscommesse potrebbe portare a delle notevoli ripercussioni sulla raccolta dei giochi a partire da settembre.

Notizie Correlate

Commenta