Il Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha detto la sua sulla vicenda calcioscommesse. “Servono regolle ferree, tangibili e inopinabili. La Lega Calcio dovrebbe avere al 50% con lo Stato il controllo ed i relativi introiti delle scommesse sul calcio. Il calcio va difeso, non può essere bruciato da situazioni criminali che vanno eliminate con leggi internazionalmente valide”. Il numero 1 dei partenopei ha inoltre spiegato la presenza a bordo campo del figlio del boss Lo Russo in occasione della partita Napoli-Parma: “Era alle dipendenze di un manutentore del campo di gioco. Le società non possono controllare la fedina penale di tutti coloro che entrano allo stadio”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here