Serie B Scandalo Scommesse, ESCLUSIVO/ Cagni:”Ora pene severe per chi ha sbagliato”


Intervistato in ESCLUSIVA da SerieBnews.com, mister Gigi Cagni ha espresso il suo giudizio sull’ennesimo scandalo calcistico che ha ricoperto il nostro paese.

GIUDIZIO SULLO SCANDALO:”Per me rimane una mezza sorpresa. Non ci sono più valori nel nostro paese e questa è la fine che si fa quando vengono a mancare quest’ultimi. Bisognerebbe veramente punire i colpevoli, cosa che nelle volte precedenti non è stata fatta. Punizioni pesanti, poche chiacchere ma provvedimenti seri. Confido nella Giustizia Sportiva ma deve essere più severa la giustizia in generale.

EVOLVERSI DELLO SCANDALO:”Io sono stato in Germania, paese colpito poco fa da uno scandalo scommesse, e li le pene sono state severe. I colpevoli sono stati puniti con anni di carcere vero. Oggi in Italia, anche grazie ad una comunicazione non sempre impeccabile, si cade facilmente nell’errore di valutare le cose in modo sbagliato come è accaduto con De Rossi oggi. Bisogna stare attenti a come dare le notizie perchè la gente legge poco e solo i titoli”.

SENSAZIONI:”Ripeto, il calcio fa parte di un sistema mondiale di interessi economici dove c’è sempre qualcuno che cerca di guadagnare senza lavorare e faticare. Il problema è cercare di estirpare questi rami marci e come dicevo prima, ritrovare i giusti valori che questo sport dovrebbe avere”.

Di Nicolo’ Ballarin

Notizie Correlate

Commenta