Serie B Scandalo Scommesse, Moggi:”Signori non avrà pietà”

A distanza di 5 anni da Calciopoli, un altro scandalo scuote il mondo del calcio, quello del calcioscommesse. Uno dei principali accusati per lo scandalo del maggio 2006 è senz’altro Luciano Moggi che commenta così le vicende attuali:”Signori ha chiesto pietà per lui ma difficilmente l’avrà. Non giudico fatti e persone coinvolte ma in troppi si fanno coinvolgere da questo mondo delle scommesse e dei soldi facili”. L’ex dg della Juve conclude facendo un richiamo anche alla sentenza che l’ha coinvolto qualche giorno fa:”Gli indagati se sono colpevoli pagheranno e se non lo sono pagheranno lo stesso perchè questa è l’Italia. Anche con me ci hanno messo 5 minuti a colpevolizzarmi. La petà esiste solo nel paese delle favole”.

Notizie Correlate

Commenta