Serie B Scandalo Scommesse, Tommasi:”Dietro il calcio troppi interessi”

Ne avrebbe volentieri fatto a meno di vivere il suo primo scandalo da presidente dell’Assoclaciatori, Damiano Tommasi.”E’ un dispiacere per tutti, dovremo girare anche questa ennesima brutta pagina per ripartire più forti e speriamo di poterlo fare in fretta. Ora aspettiamo che la magistratura faccia il proprio corso prima di dare giudizi definitivi. In casi come questi i calciatori vanno in prima pagina ma sono solo l’ultimo anello di un sistema più grande di loro. Ci sono giocatori giovani e inesperti che si affacciano per la prima volta nel mondo del calcio che per ingenuità o leggerezza si avvicinano al mondo delle scommesse ed entrano in un giro più grande di loro. Si cerca di entrare soprattutto nelle categorie minori perchè i riflettori sono meno accesi che in altre categorie. Il calcio non è più solo 90′ di sport, ma scommesse, soldi, interessi economici, troppi interessi quindi”. Tommasi conclude dicendo che”noi dell’Assocalciatori vogliamo capire bene, nel rispetto del lavoro della magistratura. Quando le procure hanno a che fare con il calcio, non può essere una situazione piacevole”.

Notizie Correlate

Commenta