Calciomercato Serie B, il valzer delle panchine

Così come in Serie A, anche nel campionato cadetto cambieranno tante panchine. Un puzzle che coinvolge tante squadre dalla massima serie fino alla Lega Pro.

Cominciamo con Leonardo Menichini. L’attuale allenatore del Crotone, che ha portato la squadra calabrese ad una tranquilla salvezza in questo campionato, è seguito dal neoretrocesso Brescia che cerca il rilancio dopo la disastrosa annata di quest’anno e dopo il probabile addio a Iachini. Fino ad ora, però, nessun contatto diretto fra l’allenatore ex Ancona e la dirigenza bresciana. Solo dopo un colloquio tra Menichini e il Crotone per fare il punto della situazione, se ne saprà di più.

Vincenzo Torrente è uno dei nomi nuovi tra gli allenatori italiani. Dopo aver portato il Gubbio in Serie B, sembra che dovrà abbandonare la panchina umbra per raggiungere lidi più importanti. Nello specifico si parla di Catania, che saluterà Simeone.

Stefano Colantuono, invece, probabilmente dovrà dire addio per la seconda volta, alla panchina dell’Atalanta. Dopo la straordinaria stagione in Serie A un paio di anni fa, era tornato a Bergamo per riportare immediatamente la squadra nel massimo campionato e dopo una cavalcata esaltante ci è riuscito. Ma pare che non verrà confermato. E’ un allenatore preparatissimo, molto stimato e grande esperto del campionato cadetto. Sfumata l’opzione Sampdoria (che sembra aver raggiunto l’accordo con l’attuale allenatore della Reggina Atzori) si parla di un clamoroso ritorno al Torino per lui, ma anche il Chievo starebbe pensando a Colantuono per il dopo-Pioli. E non sorprenderebbe una sua permanenza a Bergamo.

Notizie Correlate

Commenta