Serie B Novara, Rubino:”Ancora non credo a quello che stiamo vivendo”


Sarà la gara numero 200 con la maglia del Novara domenica per Raffaele Rubino. Il capitano domenica metterà la sua presenza numero 24 in questa esaltante stagione. Non sempre titolare, solo 6 gol per lui in campionato, però sempre leader carismatico sia sul rettangolo verde che dalla panchina. Rubino si è dimostrato veramente attaccato alla maglia da vero capitano, incoraggiando chi scendeva in campo al suo posto e, comportandosi da chioccia verso i più giovani è diventato un punto di riferimento anche per mister Tesser.
“Sono molto fiducioso perché abbiamo le potenzialità per centrare un’impresa storica. Convinzione ed entusiasmo non ci mancano”, queste le parole di Rubino prima dell’ultima giornata di campionato e soprattutto prima del grande appuntamento playoff. Proprio sugli incontri finali di stagione si concentra il capitano:”Toro o Padova ai playoff? E’ lo stesso: l’importante è trovare una squadra affaticata dallo scontro diretto”, stigmatizza cosi Rubino. Concentrati e determinati, questo è il messaggio che passa nello spogliatoio, anche se da senatore del gruppo Rubino lancia il suo monito:”Per adesso preferiamo parlarne il meno possibile, a volte è meglio far finta di niente, di non pensarci. Nel mio caso, forse, la mia storia con il Novara è talmente lunga e particolare che ancora fatico a credere che sono arrivato fin qua a giocarmi un traguardo che fatico quasi a pronunciare, non solo a pensarci. Proprio per questo ci penso il meno possibile e ne parlo anche il meno possibile, ma so che ci siamo e che dentro di noi è tanto il desiderio di esseri da protagonisti”.

Di Nicolo’ Ballarin

Notizie Correlate

Commenta