Serie B Padova, Dal Canto:”Spero che l’allievo superi il maestro”


E così venne il giorno. Domani ore 15:00 è l’appuntamento da non poter mancare perchè in ballo c’è il sogno ed anche il grnade incubo. Padova e Livorno se la giocano sul filo di lana dove condizione e forze nervose faranno la differenza. Sponda Padova il tecnico Alessandro Dal Canto cerca di mascherare la tensione dietro la sua consueta calma che invece si trasforma in un uragano di emozioni: “Siamo arrivati al momento più importante dell’anno. Non ho ancora detto nulla ai ragazzi e se siamo arrivati qui è già tantissimo. E’ un sogno che vogliamo tenere vivo fino all’ultimo. Calcoli sugli altri non ne voglio fare, è chiaro che il risultato ideale di Empoli-Torino sarebbe il pareggio, comunque prima pensiamo a fare il nostro”. Per nostro si intende superare un avversaio ostico come il Livorno che verrà all’Euganeo con tanta voglia di fare la parte del leone:”Loro sono simili a noi quanto a qualità dell’organico. Siamo consapevoli che di fronte avremo un osso davvero duro. Mi aspetto una formazione livornese con davanti Danilevicius e Dionisi che hanno fatto molto bene. Il fatto che il Livorno abbia vinto sette volte fuori casa paradossalmente può essere un aspetto da tenere in considerazione, ma io credo nelle nostre qualità. Novellino è stato uno degli allenatori più importanti che abbia avuto, mi ha insegnato molto sulla fase difensiva e spero di batterlo così che si possa dire che l’allievo ha superato il maestro”..

Notizie Correlate

Commenta