Serie B Modena, ESCLUSIVO/ Fausto Pari:”Resto con Bergodi per fare un Modena da Playoff”


In casa Modena la cautela è d’obbligo anche perchè la matematica certezza sulla salvezza non c’è ancora. La banda di Bergodi sabato pomeriggio cercherà il punto che vale una stagione nel delicatissimo match contro il Portogruaro. I veneti sono già con un piede e mezzo in Lega Pro ma proveranno a fare miracoli fino all’ultimo. SerieBnews.com ha intervistato in ESCLUSIVA il Direttore Sportivo del Modena,Fausto Pari:”Siamo ovviamente molto soddisfatti di quello che si è costruito con la società e con Bergodi. Ora però bisogna fare l’ultimo sforzo che significa salvezza matematica. Poi penseremo al resto”.

FUTURO E CONFERMA BERGODI:”C’è la voglia di proseguire il progetto tutti insieme. Ho parlato con il Presidente e lo incontrerò ancora perchè dobbiamo costruire il futuro. A meno di cataclismi io resto e spero che resti anche Bergodi perchè sarebbe un segnale importante per tutta la piazza. Ho parlato con il nostro allenatore e mi ha confessato che vuole restare. Ora Cristiano deve incontrare il Presidente per trovare la quadratura del cerchio. Ad oggi credo che ci siano tutte le possibilità che resti alla guida del Modena. E’ una decisione che spetta a lui. Le basi e la volontà di continuare tutti insieme c’è, ma è giusto pero’ che anche l’allenatore si confronti con il Presidente per capire gli scenari futuri. Vogliamo costruire una squadra che non lotti più solo per la salvezza ma che possa giocarsela anche in zona playoff e credo che questa sia anche la volontà di Bergodi”.
Infine il pensiero di Fausto Pari non può non andare là dove il suo cuore per ragioni ovvie batte. Per tanti anni Pari è stato parte integrante della Sampdoria più bella, quelle dei trionfi con Mancini e Vialli, quella dell’indimenticato Presidente Mantovani:”Per chi ha vissuto quegli anni, per chi come me ha amato quella maglia oggi c’è un grosso dispiacere. Io nell’epoca d’oro c’ero e so quanto abbiamo sofferto e gioito per i risultati raggiunti, è chiaro che i problemi della Doria di oggi non sono solo il match di ieri contro il Palermo, ma sono lontani. Le cessioni avranno inciso sicuramente ma oltre a quelle pesano i tanti errori fatti su tutti i fronti e da tutte le parti”..

di R.A.

Notizie Correlate

Commenta