Serie B Reggina, Puggioni:”Il fattore Granillo è la nostra arma in più”

Il numero uno amaranto Christian Puggioni è stato ospite di Radio Touring 104, la radio ufficiale della Reggina. Il guardiano amaranto ha parlato dell’imminente impegno di campionato e dell’importanza della sfida contro il Varese domenica alle 12.30:”E’ una squadra molto forte. Sono equilibrati, sanno difendere e fare male nelle ripartenze. Sono anni che giocano insieme, si conoscono perfettamente, i meccanismi sono collaudati ed hanno l’entusiasmo di una neopromossa che si sta proponendo addirittura per il salto nella massima categoria”.
Puggioni ha poi parlato della sua esperienza proprio a Varese:”E’ stato il primo avvicinamento al calcio professionistico. Avevo 19 anni, venivo dal settore giovanile della Samp. Il titolare era Sorrentino ed ho esordito nel derby Varese-Como che vincemmo 1-0. L’allenatore era Berretta, ho giocato poco ma è stata un’esperienza importante, che ricordo con piacere. So come lavorano, conosco l’armonia che regna il Lombardia: non mi stupisce l’impresa che stanno costruendo”.
Reggina impegnata nella volata playoff un traguardo troppo importante da farsi sfuggire e nelle ultime quattro di campioanto Puggioni sottolinea quanto sarà importante il fattore Granillo:”Quella con il Varese è una partita fondamentale, non possiamo nasconderci. Ad oggi mancano quattro partite alla fine per tutti, noi ne abbiamo una ulteriore per raggiungere il nostro obiettivo. Giochiamo di domenica, ci sono le condizioni perchè allo stadio possa esserci molta più gente, facciamo affidamento sul nostro pubblico. Contro il Novara in campo abbiamo percepito il calore della gente ed è stato bellissimo, ci ha permesso di non molalre mai centuplicando le forze per arrivare al fino al novantesimo e superarli. Siamo al rush finale e ‘ l’effetto Granillo’ può fare la differenza! Il popolo di Reggio ha in mano un’arma che può decidere di utilizzare o meno, ma sa di averla: il Granillo pieno è il nostro valore in più”.

Notizie Correlate

Commenta