Serie B Pescara, Di Francesco:”Siamo dove dobbiamo stare. Peccato per le tante assenze a centrocampo”.

Eusebio Di Francesco prepara il finale di stagione del Pescara e si sofferma sul momento dei suoi:” Se in questa classifica dentro a due o tre punti ci sono diverse squadre questo a prescindere da sofferenze o altro rappresenta il grande equilibrio che regna”.

infortuni e polemiche:
“Rimpiango solo che per un gran periodo di tempo ho dovuto fare a meno di giocatori importantissimi in una zona del campo determinante ai fini del gioco. Il centrocampo è l’equilibrio di una squadra che riesce a darti sostanza in avanti o in fase difensiva. Il fatto di aver dovuto affidare, ed ha fatto benissimo, le chiavi del centrocampo ad un ragazzo che fino a Gennaio giocava in Primavera che è Berardocco, sta a significare le difficoltà con le quali spesso abbiamo dovuto affrontare tante partite. Se alla fine del girone di andata si parlava del nostor centrocampo come uno dei migliori di tutto il troneo un motivo ci sarà pure. Purtroppo le defezioni hanno fatto la differenza in negativo. Non è una giustificazione ma è un dato di fatto!”.

il rigetto:
“Sento parlare di rigetto! Qui se oggi avessimo due punti in più staremmo a parlare in modo diverso. Ci potevano stare ma purtroppo non sono arrivati per episodi o situazioni dove anche la fortuna non ha girato dalla nostra. Questa squadra è dove si merita, nel corso della stagione ha avuto modo di fare quello che ha fatto, chiaro che una vittoira in più o una sconfitta puo’ fare la differenza”.

volata finale:
“Lo avevo detto fin dall’inizio, crediamoci fino alla fine. In queste cinque partite mettiamoci tutto quello che abbiamo dentro e poi vedremo”….

Notizie Correlate

Commenta