Speciale Premier League: Manchester United vede il titolo. Liverpool, che batosta al City!

Panoramica sull’ultima giornata del campionato inglese

Andy Carroll esulta dopo la doppietta al Manchestr City (Getty Images)

SPECIALE PREMIER LEAGUE / ROMA – La 32esima giornata della Premier League ha visto vincere le due prime della classe, Manchester United ed Arsenal,  ed in generale tutte le squadre che si trovano in una posizione medio-alta di classifica. La ciliegina sulla torta di una giornata che non ha regalato grandi sorprese è stata la roboante vittoria del Liverpool ai danni del Manchester City. Ma andiamo con ordine.

Nell’anticipo del sabato l’Everton si è imposto per 3-0 sul campo del Wolverhampton. La squadra di William Moyes dopo un inizio di stagione in salita sta pian piano scalando posizioni in classifica ed ora il sesto posto occupato dai rivali del Liverpool dista solo 4 punti. Il Wolverhampton invece perde un’altra occasione per risalire la china e resta impantanato al terzultimo posto, anche se ad un solo punto dalla salvezza.

Si spartiscono la posta invece il Blackburn ed il Birmingham. All’ “Ewood Park” di Blackburn gli ospiti vanno in vantaggio grazie ad una rete di Bowyer ma ci pensa Hoilett a riportare la partita in parità nel recupero del primo tempo. Le due formazioni restano invischiate nella lotta salvezza con 3 punti di vantaggio sulla terzultima.

Con un secco 3-0 il Bolton si sbarazza del West Ham. Al “Reebok Stadium” i padroni di casa sbrigano la pratica con una doppietta di Sturridge ed una rete di Lee. Padroni di casa oramai tranquilli in classifica e con un occhio all’Europa, londinesi terzultimi.

A “Stamford Bridge” il Chelsea fatica e non poco a piegare il Wigan ultimo in classifica. La squadra di Ancelotti passa solo al 67’ grazie ad una rete di Malouda. I blues sorpassano così il Manchester City al terzo posto approfittando dello scivolone di Tevez&co. Il Wigan resta ultimo anche se la cortissima classifica di coda consente agli uomini di Martinez di essere a soli 2 punti dal Blackpool quartultimo.

La capolista Manchester United sbriga la pratica Fulham nel primo tempo. Berbatov e Valencia spezzano la resistenza dei londinesi e regalano a sir Alex Ferguson un rassicurante +7 (ma con un match in più) sull’Arsenal secondo. Il Fulham, a meno di incredibili sirprese, dovrebbe vivere un sereno finale di stagione.

Importantissima vittoria in rimonta per il West Bromwich che si impone per 3-2 sul campo del Sunderland. La squadra di Roy Hodgson si sta brillantemente allontanando dalla zona rossa che fino a qualche tempo fa la risucchiava. Destino inverso per il Sunderland. Gli uomini di Steve Bruce, dopo un girone d’andata da incorniciare, sembrano sulle gambe in questo finale di stagione. Fortuna loro che i punti accumulati sinora dovrebbero metterli a repentaglio da brutti scherzi.

Partita spettacolare anche al “White Hart Lane” di Londra dove il Tottenham batte per 3-2 lo Stoke City. Succede tutto nel primo tempo: la rete di Modric intramezza la doppietta di Peter Crouch, per gli ospiti reti di Etherington e Jones. Gli “spurs”, approfittando della sconfitta del Manchester City, iniziano a “vedere” il quarto posto che vale i preliminari di Champions League. Ora la squadra di Roberto Mancini dista solo 3 punti e se i londinesi dovessero vincere il recupero contro l’Arsenal l’aggancio sarebbe cosa fatta.

Lo stesso Arsenal però non demorde e continua a coltivare speranze di titolo andando a vincere in scioltezza sul campo del Blackpool. Partita messa in ghiaccio già nel primo tempo con le reti di Diaby ed Ebouè prima del sigillo finale di Van Persie. Il destino dei “gunners” di Arsene Wenger passa ora solo ed esclusivamente dal recupero (vitale anche per gli “spurs”) contro il Tottenham. Se dovesse davvero arrivare una vittoria allora parlare di rincorsa al titolo (a -4 dallo dallo United) non sarebbe così azzardato.

Boccata d’ossigeno a pieni polmoni per l’Aston Villa che batte in casa il Newcastle per 1-0. A decidere l’incontro una rete di Collins a metà ripresa. Con questo successo i “villans” si riescono finalmente ad allontanare dalla zona retrocessione distaccandosi di 5 punti dal terzultimo posto.

Nel “Monday night” della Premier League pesante sconfitta del Manchester City sul campo del Liverpool. I padroni di casa schiantano la banda di Mancini nel primo tempo: doppietta di Carroll, rete di Kuyt e partita in cassaforte. Ora i “citizens” rischiano davvero di perdere la prossima Champions League: il Tottenham ha solo tre punti di ritardo ed una partita da recuperare. Il Liverpool consolida il sesto posto ed aumentano i rimpianti per una stagione che poteva essere migliore ma non lo è stata.

Questi i risultati completi con i marcatori:

Aston Villa-Newcastle 1-0 24 ‘Collins (Ast)
Blackburn-Birmingham 1-1 32′ Bowyer (Bir); 45′ Hoilett (Bla)
Blackpool-Arsenal 1-3 18′ Diaby (Ars), 21′ Ebouè (Ars), 52′ Taylor (Bla), 76′ Van Persie (Ars)
Bolton-West Ham 3-0 14′ Sturridge (Bol); 20′ Lee (Bol); 51′ Sturridge (Bol)
Chelsea-Wigan 1-0 67′ Malouda (Che)
Liverpool-Manchester City 3-0 13′ Carroll, 34′ Kuyt, 35′ Carroll (Liv)
Manchester Utd-Fulham 2-0 11′ Berbatov (Man); 31′ Valencia (Man)
Sunderland-West Bromwich 2-3 10′ aut. Shorey (Wes); 28′ Odemwingie (Wes); 31′ Bardsley (Sun); 54′ Mulumbu (Wes); 72′ Scharner (Wes)
Tottenham-Stoke City 3-2 11′ Crouch (Tot); 18′ Modric (Tot); 27′ Etherington (Sto); 34′ Crouch (Tot); 41′ Jones (Sto)
Wolverhampton-Everton 0-3 21′ Beckford (Eve); 39′ Neville (Eve); 45′ Bilyaletdinov (Eve)

La classifica: Manchester Utd 69; Arsenal 62; Chelsea 58; Manchester City 56; Tottenham 53; Liverpool 48; Everton 44; Bolton 43; Newcastle 39; West Bromwich 39; Fulham 38; Stoke City 38; Sunderland 38; Aston Villa 37; Birmingham 35; Blackburn 35; ; Blackpool 33; West Ham 32; Wolverhampton 32; Wigan 31

di Mario Di Ciommo

 

Notizie Correlate

Commenta