Mercato Napoli, Catania e Genoa: esclusivo agente Dossena, Biagianti e El Shaarawy

Il procuratore dei tre giocatori intervistato, in esclusiva, da Notiziariosportivo.com

Dossena in gol contro la Lazio (Getty Images)

MERCATO NAPOLI CATANIA GENOA ESCLUSIVO AGENTE DOSSENA BIAGIANTI EL SHAARAWY / MILANO – Il Napoli continua a coltivare il sogno scudetto guidato anche dai suoi uomini chiave. Tra questi c’è sicuramente l’esterno sinistro Andrea Dossena che sta disputando un’ottima stagione. E il futuro dell’ex Liverpool è sempre più azzurro: “E’ in buon momento – le parole dell’agente del giocatore, Roberto La Florio, in esclusiva a Notiziariosportivo.com -, sta giocando davvero bene. Futuro? Credo che il Napoli nella prossima stagione ripartirà dai suoi giocatori più importanti e tra questi c’è sicuramente Dossena. Dunque, non credo ci siano dubbi”.

BIAGIANTI E EL SHAARAWY – Tra gli altri assistiti di La Florio c’è Marco Biagianti. Il centrocampista toscano è stato ‘blindato’ pubblicamente dall’amminitratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, nella giornata di ieri (“La prossima stagione rimarranno in maglia rossazzurra solo Biagianti e Llama gli altri sono tutti in discussione”). “La dichiarazione non lascia molto spazio ad interpretazioni – continua l’agente Fifa -, una posizione chiara e netta. Poi, nel mercato tutto può succedere. Non è detto che se dovesse arrivare un’offerta importante non venga presa in considerazione. Il calciolmercato è imprevedibile”. Mentre, dopo una buona stagione in B con il Padova, farà ritorno al Genoa Stephan El Shaarawy, trequartista classe 1992: “Sì, lo ha ribadito molte volte Preziosi. Anche la politica sul mercato del club, a sentire il presidente, cambierà: non più acquisti dispendiosi, ma mirati e la valorizzazione dei molti giovani del vivaio sparsi per i club di A e B. Pronto per la A? Stephan è molto giovane, ma io credo proprio che sia pronto per il grande salto. Bisogna dar fiducia ai giovani, come succede anche negli altri campionati. Poi, con il fair-play finanziario, vedrete che anche i grandi club si dovranno rivolgere forzatamente ai propri settori giovanili“.

Notizie Correlate

Commenta